Imola

1Su quale Regolamento comunale si basa il C.O.S.A.P.?
Regolamento comunale per l’applicazione del canone per l’occupazione di aree e spazi pubblici (Approvato con deliberazione C.C. n. 396 del 27/11/1998 e successive modifiche)
2Cosa si intende per "suolo o spazio pubblico"?
Sono le aree e i relativi spazi sovrastanti e sottostanti, appartenenti al demanio o al patrimonio indisponibile del Comune, non già utilizzati diversamente dal Comune o destinati dallo stesso ad altri soggetti, comprese le aree destinate a mercati anche attrezzati, nonché, a titolo di quiparazione, le aree di proprietà privata, sulle quali risulti regolarmente costituita, nei modi e termini di legge, una servitù di pubblico passaggio.
3Qual è la definizione di "occupazione" (di suolo o spazio pubblico)?
Azione di prendere temporaneamente o stabilmente possesso, anche di fatto, di suolo o di spazi pubblici, con conseguente sottrazione degli stessi all’uso generale della collettività. Qualsiasi occupazione di suolo pubblico o di spazio pubblico, è assoggettata ad apposita preventiva Concessione rilasciata, su domanda dell’interessato, dall’ufficio competente.
4Quali sono i principali obblighi del titolare della Concessione?
Il concessionario, oltre ad osservare tutte le disposizioni legislative e regolamentari vigenti in materia, nonché le condizioni contenute nell’atto di concessione, ha l’obbligo:
  • di esporre (o, in caso di occupazione permanente, esibire su richiesta), presso il luogo di effettuazione dell’occupazione, l’atto che autorizza la concessione e la ricevuta di pagamento del canone oltre l'eventuale ordinanza;
  • di mantenere in condizioni di ordine e pulizia l’area che occupa;
  • di provvedere, a proprie spese e cura, al termine dell’occupazione, a ripristinare il suolo com’era in origine, rimuovendo anche le opere installate. In mancanza vi provvede il Comune con addebito delle spese, utilizzando anzitutto la cauzione o fideiussioni di cui all'articolo 9;
  • di versare il canone alle scadenze fissate.
5In quali casi è prevista la decadenza della Concessione?
  • qualora, anche tramite i suoi collaboratori o dipendenti, non rispetti le condizioni imposte con l’atto di concessione, ovvero non osservi le norme stabilite dalla legge o dai regolamenti;
  • se, per le occupazioni permanenti con attrezzature infisse stabilmente al suolo, senza giustificato motivo, non realizza, nei tempi stabiliti dalla normativa in materia edilizia, le opere previste;
  • per violazione delle norme relative al divieto di subconcessione e alle modalità di subingresso nell’uso del bene concesso;
  • per uso improprio o diverso dell’occupazione, rispetto a quello per il quale è stata rilasciata la concessione.

Sono ulteriori cause di decadenza della concessione (con esclusione delle occupazioni del sottosuolo):

  • la morte o la sopravvenuta incapacità giuridica del concessionario;
  • la sentenza dichiarativa di fallimento o di liquidazione coatta amministrativa del concessionario.
6Quali sono i termini per il rilascio della Concessione e della relativa Ordinanza?
15 giorni lavorativi dal giorno della richiesta. Tale termine consente ai nostri uffici di valutare la richiesta, verificarne la validità, emettere la Concessione e far rilasciare alla Polizia Locale di Imola l'eventuale richiesta. In caso siano necessati pareri da altri uffici competenti, il suddetto termine decorrerrà dalla data in cui questi arriveranno all'Uff. COSAP.
7In quali modalità verranno rilasciati i documenti relativi alla Concessione richiesta?
La concessione, l'eventuale Ordinanza e la fattura (se l'occupazione è soggetta a pagamento), verranno inviate dall'indirizzo PEC di Area Blu S.p.A. alla/e mail indicate nel modulo di richiesta. In ogni caso, i documenti si possono ritirare presso il nostro Front-Office negli orari di apertura.
8Se non effettuo l'occupazione, devo pagare ugualmente il canone?
Si, in quanto le aree richieste, vengono riservate e concesse ai fini dell'occupazione. Solo in caso di richiesta di annullamento dei provvedimenti effettuata entro il giorno precedente alla data di inizio dei lavori, il canone non è dovuto.
9Quali sono le modalità di pagamento del Canone?
  • Bonifico sul C.C.P. intestato ad AREA BLU S.P.A. – COSAP, IBAN: IT-66-U-07601-02400-001039856701 indicando nella causale il numero e la data della fattura;
  • Compilazione di bollettino postale sul C.C.P. n° 001039856701 intestato ad AREA BLU S.P.A. - COSAP ed avendo cura di indicare sulla causale il numero e la data della fattura;
  • Carte di Credito, Bancomat o Contanti, presentandosi allo sportello al pubblico ad Imola, in Via IV Novembre 1, aperto dal lunedì al sabato dalle 08:00 alle 14:15 orario continuato (escluso festivi).