La notizia apparsa sui quotidiani locali secondo cui le nuove tariffe applicate nei parcheggi a sbarre del sistema della sosta al servizio del centro storico produrrebbero un “arricchimento indebito” è totalmente priva di fondamento in quanto il cittadino, che utilizza le aree di sosta a pagamento, paga un corrispettivo equivalente al tempo utilizzato od uno inferiore ad esso come si può riscontrare dalla tabella allegata che riporta per ogni singolo minuto di sosta il costo secondo la tariffa deliberata dall’Amministrazione Comunale (€. 0,65) e nella terza colonna quanto realmente si paga alle casse automatiche essendo esse in grado di accettare come taglio minimo solo i 10 centesimi di euro.

Da ciò si può constatare che il sistema di pagamento fa scattare la nuova aliquota solo quando questa corrisponde ai reali minuti di sosta effettuati e resta bloccata per i successivi minuti corrispondenti ai valori intermedi ai 10 centesimi di euro.

Inoltre va precisato che la notizia secondo cui “ Parcheggio a sbarre di via Guerrazzi……..Infatti dopo un’ora esatta il display visualizza 0,65 euro come da tariffa, il cittadino infila il suo euro ed attende il resto ma scopre che il resto è pari a 0,30 euro con arrotondamento di autorità dell’obliteratrice ecc……..” è completamente inventata e priva di fondamento poichè la cassa automatica visualizza solo le cifre che vanno di 10 centesimi in 10 centesimi e non può visualizzare ne i 0,65 euro ne altra cifra che contiene i 5 centesimi; nel caso sopra “inventato” la cassa dopo un’ora ( 60 minuti) avrebbe richiesto il pagamento di €. 0,60 pari al costo di 55 minuti ed avrebbe continuato a richiedere la stessa tariffa anche a chi avesse sostato per 56 o 57 o 58 o 59 o 60 o 61 o 62 o 63 minuti come si può riscontrare dalla tabella che si allega.

Al fine di garantire ai cittadini ed agli utenti del servizio la massima trasparenza delle tariffe del sistema della sosta, verrà esposta nei prossimi giorni, alle casse automatiche dei parcheggi a sbarre, la tabella allegata che consente di verificare  la correttezza del sistema e di controllare eventuali malfunzionamenti delle singole casse automatiche.

A disposizione per ogni eventuale ulteriore precisazione, distintamente